2012arch

2012 Architecten: Harvest Map

rebiennale comunicati

2012Architecten promuove una nuova prassi in architettura. Il progetto non è considerato l’inizio di un processo lineare che si conclude con la consegna dell’edificio, bensì soltanto una fase di un ciclo continuo di creazione e ricreazione, e di uso e riuso dei materiali.

Questo processo è influenzato dall’intento di ridurne al minimo l’impatto ambientale delle costruzioni, ma anche dallo stimolo creativo ispirato dai materiali recupero stessi, Superuse costituisce una parte importante di questa strategia progettuale.

Le caratteristiche intrinseche dei prodotti e dei materiali di riuso, offrono un potenziale valore aggiunto alla composizione di nuovi prodotti o di nuovi edifici. Lo stesso concetto si applica tanto per gli oggetti fisici, quanto per l’energia, le risorse umane e l’acqua. Il principio del riuso conduce in definitiva a una progettazione in grado di integrare tutti questi aspetti.

Nel mettere a frutto questa strategia 2012Architecten sviluppa vari strumenti in un ambiente open source: ogni progetto ha un “Harvest-map”, una mappatura nella quale vengono annotate le collocazioni dei materiali nelle immediate vicinanze. Ogni materiale viene schedato e viene organizzato in un database che misura l’impatto ambientale dell’utilizzo di materiali e dei vari componenti.

Le idee raccolte, anche queste a ciclo continuo, sono continuamente aggiornate sul sito www.superuse.org.

Share this Post